Gastronomia Calabrese: Ricette e Piatti prelibati

Gastronomia Calabrese: Ricette e Piatti prelibati

Quella calabrese è una cucina genuina e fantasiosa, dai sapori forti e decisi,in cui hanno trovato mirabile mescolanze le varie culture che nel corso dei secoli hanno pervaso la Regione. Le paste sono per lo più preparate in casa e sono tante quanto sono i sughi e le salse con le quali vengono servite. Si Tratta quasi sempre di sughi fatti con carne di manzo, vitello, maiale, agnello, cotte con pazienza e cura in un passato di pomodoro prodotto in loco e conservato con olio d’oliva purissimo. Il tutto è profumato e arrossato da un buon peperoncino locale.

Nei luoghi montani, in Calabria, è d’obbligo gustare i vari piatti a base di funghi, dal nobilissimo e profumato “Porcino dell Sila” ai funghi “Rositi“. Tutte le varietà di funghi trovano la loro giusta collocazione in una cucina densa di gustosissimi ricette la cui “povertà” è solamente apparente e finisce per esaltare i sapori senza snaturarli. Le Carni sono generalmente cotte nel sugo o arrostite. Gustosissimo il capretto con le patate cotto al forno e impreziosito con piselli e carciofi a seconda della stagione. Innumerevoli le verdure e i prodotti dell’orto che fanno da contorno ai piatti principali dei quali sovente ne rubano il ruolo: Melanzane ripiene e peperonate fanno da contraltare alle conserve “sott’olio” preparate con gli stessi ingredienti.

Anche il pesce, nelle zone costiere del Tirreno e dello Ionio, merita un posto di primo piano nella cucina Calabrese. Il Tonno e i mille modi di gustare il pesce spada , le fritture di pesce di una fauna autoctona, le zuppe, gli intingoli e vari involtini cotti al forno, sono piatti da non perdere.

Tra i dolci il più careatteristico è la “Cozzùpa” che ha quasi sempre, forme umane o di animali o di cestino o di cuore. La pasta è quella delle ciambelle dolci e viene cotta al forno dopo essere stata guarnita con uova fissate con una piccola croce. Dei dolci Calabresi si potrebbe fare un elenco lunghissimo: Torrone al miele o compittu, mostaccioli, nepitelle, “pasta dolce farcita con: noci, uva passa, cioccolato e spezie”, le pitte ‘nchiuse, le pastiere di grano e ricotta .

Formaggi e insaccati sono specialità calabresi davvero uniche. Tra i formaggi sicuramente un posto importante hanno la provola silana e il pecorino di Monte Poro (Vibo Valentia).

La “cipolla rossa di Tropea” per la carnosità, il sapore dolce, ed il carattere croccante, risulta ancora oggi uno dei prodotti più serbevole e richiesto. La cipolla Rossa di Tropea viene utilizzata generalmente come base per tutte le ricette calabresi.Tutti sono concordi nell’attribuire alla “cipolla di Tropea” proprietà terapeutiche eccezionali, cosi come hanno confermato scrupolose analisi di laboratorio. Non vi è dubbio quindi che la “cipolla rossa di Tropea” rappresenta oggi uno dei prodotti tipici locali più interessanti dell’intero panorama agricolo italiano.

Tra gli insaccati, le salsicce, le soppressate, i capicolli di maiale che accompagnate con una buona fetta di pane di casa caldo, danno un gusto eccezionale. Molto conosciuta e diffusa è la ‘Nduja, un insaccato tipico prodotto nella zona di Spilinga,Tropea, Capo Vaticano.

I vini in Calabria, hanno tutti storia millenaria: a Cominciare dal Cirò che si produce nella località omonima nei pressi di Crotone e che veniva offerto in dono agli ospiti illustri della Magna Grecia e agli atleti vincitori delle Olimpiadi. Gli altri vini Calabresi, non meno famosi sono quelli che si producono nelle zone di Sibari, Cosenza e Reggio Calabria. I vini Calabresi d.o.c. sono: Bivongi, Cirò, Crati, Greco di Bianco, Lamezia, Melissa, Pollino, Savuto. Ottimi anche i vini delle Zone di Vibo Valentia come quello di Brattirò di Drapia e di Rossano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *