Cipolla rossa di Tropea IGP 

Cipolla rossa di Tropea IGP 

La cipolla rossa  di Tropea dal sapore delicato dolce che si può abbinare al pesce, alla carne bianca e alle patate lesse.

La cipolla rossa di Tropea IGP ha numerosissime proprietà e ha origini veramente antichissime; furono i Fenici e i Greci ad introdurlo in terra di Calabria. L’area di produzione è quella prospiciente l’alta costa tirrenica calabrese e più precisamente da Lamezia fino a Capo Vaticano. È impropriamente chiamata “cipolla di Tropea” perché in passato era proprio Tropea il centro di raccolta e il luogo da dove poi avvenivano le spedizioni ferroviarie. Il raccolto di tutta la zona arrivava in stazione sul dorso dei muli per essere spedito in tutto il resto della penisola. Oggi la cipolla di Tropea è apprezzata e quindi spedita in tutto il mondo e la produzione, circoscritta ad una zona non troppo grande, non riesce più a soddisfare più la continua crescente richiesta.

Caratteristiche organolettiche della Cipolla Rossa Tropea IGP

La cipolla rossa di Tropea deve la sua particolare dolcezza, caratteristica che la contraddistingue e che l’ha resa famosa in tutto il mondo, alla fortunata combinazione di due fattori sostanziali: la composizione del suolo, ricco di sali minerali di origine vulcanica ed il particolare microclima della zona (temperatura, umidità, ore di luce solare). Alla realizzazione di questo piccolo miracolo della natura concorre la particolare stabilità della temperatura nei periodo invernale; la benefica influenza del mare infatti impedisce improvvise e dannose escursioni termiche notturne. Per tutte queste combinazioni, non riproducibili, nel 2008 la cipolla di Tropea ha ottenuto la denominazione IGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *